6 fattori che google considera per posizionare i siti web

Tra gli innumerevoli fattori che i motori di ricerca come google considerano quando si tratta di posizionare un sito web scopriamone alcuni:

1) Rilevanza

I motori di ricerca cercano di fornire i risultati più rilevanti alla query di un ricercatore, sia una semplice risposta alla domanda “quanti anni ha Ryan Gosling?”  a più complicato domande come “qual è il miglior ristorante di bistecche più vicino a me?”

2) La qualità del contenuto

Pubblichi regolarmente articoli utili, utili, video o altri tipi di risorse popolari e ben prodotte? Scrivi per gli esseri umani piuttosto che per il motore di ricerca? Beh, dovresti. L’ultima ricerca di Searchmetrics sui fattori di rango indica che Google si sta muovendo verso i contenuti a più lungo termine che comprendono l’intenzione del visitatore nel suo insieme, invece di utilizzare parole chiave basate su query di ricerca popolari per creare contenuti.

3) Esperienza utente

Ci sono molti vantaggi SEO nel fornire la migliore esperienza possibile all’utente. Hai bisogno di un sito facilmente navigabile e con collegamenti interni e contenuti correlati. Tutti fattori che mantengono i visitatori sulla tua pagina web e stimolano ad esplorare ulteriormente.

4) Velocità del sito

Quanto velocemente si caricano le pagine web sta diventando sempre più un elemento rilevante per i motori di ricerca. Google potrebbe presto iniziare a etichettare i risultati che sono ospitati in una pagina mobile accelerata (AMP) in modo che questo possa essere il “mobilegeddon” del 2016.

5) Compatibilità tra dispositivi

Il tuo sito web e il suo contenuto sono ugualmente ottimizzati per qualsiasi dimensione o tipologia di schermo? Tieni presente che Google ha dichiarato che il design responsive è il suo metodo preferito per il posizionamento dei siti da cellulare.

6) Collegamenti interni

Abbiamo parlato dei vantaggi sul garantire che il tuo sito abbia una navigazione chiara e facile da usare, ma c’è anche una pratica che i redattori e gli scrittori possono eseguire quando pubblicano articoli per aiutare a spingere il traffico verso il sito e che possono portare ad una maggiore fiducia da parte di Google: i link interni.

A cura di Emmemedia.com, consulente seo napoli