Arredare il giardino con i divani da esterno

Quando arriva l’estate con le sue lunghe giornate piene di luce e di sole si ha voglia di vivere sempre di più gli spazi aperti e trascorrere i propri momenti liberi all’aperto. Per chi ha l’immensa fortuna di possedere degli spazi esterni in cui rilassarsi e chiacchierare, un arredo ben studiato diventa indispensabile e può regalarvi davvero momenti di relax e convivialità unici e speciali: tavoli, poltrone, divani da esterno sono complementi d’arredo perfetti non solo per la loro funzionalità, ma anche per donare un tocco di grande classe e un pizzico della vostra personalità anche agli spazi esterni alla casa.

divani da esterno sono complementi di arredo pensati per il giardino e gli altri spazi outdoor della casa, dal balcone alla veranda, dal terrazzo al cortile: un modo per creare una sorta di salotto all’aria aperta, specialmente se abbinati a un tavolino o a una poltrona. Oggi in commercio ci sono le più svariate tipologie di divani da esterno. Il legno, l’alluminio, il ferro battuto, le fibre naturali, la plastica, il rattan sintetico.

Quale materiale scegliere per i divani da esterno?

Il legno è molto bello, ma necessita di trattamenti periodici altrimenti si rischia col tempo di “rovinarli” irrimediabilmente. L’alluminio è un ottimo materiale, leggero, maneggevole, duraturo, ma generalmente i mobili in alluminio hanno un design “povero”,ed è difficile creare abbinamenti se non con l’aiuto di un esperto. Il ferro battuto se non è ben trattato arrugginisce in poco tempo.

La plastica è sicuramente il materiale più economico in commercio, e certo non ci si può aspettare un risultato interessante in termini estetici. Quale scegliere dunque? Oltre al legno che rimane  un “sempreverde” per l’arredo esterno, oggi il materiale più in voga è il rattan sintetico. E’ molto bello esteticamente, non scolorisce, non fa ruggine perché le strutture sono in alluminio. 

CategoriesSenza categoria