admin 16 giugno 2017

In questo articolo esamineremo i furti e le frodi nei luoghi di lavoro e come affrontarli efficacemente, magari rivolgendosi ad un’agenzia investigazioni Roma.
Alcune delle questioni sollevate riguardano:
• È lecito raccogliere delle prove?
• Come pensate di catturare il colpevole?
• Da cosa deriva il disinteresse della Polizia di indagare e di arrestare il colpevole?
Prima di rispondere a queste domande cerchiamo brevemente di fornire una panoramica sull’argomento.
I furti possono essere tangibili o intangibili. Tangibile significa che qualcuno effettivamente rimuove fisicamente un elemento dalla vostra attività; i furti intangibili o immateriali invece, possono rivelarsi dei furti di proprietà intellettuale, dei trasferimenti elettronici di fondi da un conto ad un altro oppure dei furti di identità.
I furti possono essere commessi da chiunque nella propria azienda. impiegati, operai, personale maschile e femminile, religiosi e non religiosi allo stesso modo.
Ci sono molti fattori alla base del misfatto, ma al momento attuale la crisi economica è al primo posto.
È lecito raccogliere delle prove?
E’ del tutto lecito condurre indagini segrete sul posto di lavoro, tra cui l’installazione di telecamere nascoste senza che i dipendenti ne siano a conoscenza. Esiste una legislazione in merito per condurre indagini in un’azienda privata o pubblica.
Come pensate di catturare il colpevole?
Ci sono un gran numero di metodi che abbiamo a disposizione. Ogni caso è differente e potrebbe richiedere un approccio diverso, quindi ci assicuriamo di adattare dei metodi appropriati a ciascun caso.
Spesso v’è la necessità di avere una squadra di sorveglianza, capace di seguire un soggetto al fine di raccogliere e conservare le prove dei furti. In tutti questi casi, che, purtroppo, per le società sono all’ordine del giorno, dovremmo avere la giusta combinazione di mezzi ed attrezzatura
La mancanza di interesse da parte della Polizia
Dobbiamo considerare il fatto, che per la maggior parte delle persone, il criminale commerciale è percepito come una vittima. Come datori di lavoro sappiamo che non è così. La polizia ha una quantità limitata di risorse e, purtroppo, nonostante quello che dicono, il crimine commerciale o imprenditoriale non è una priorità. Questo è un dato di fatto che non cambierà, infatti le aziende devono lavorare all’interno dei propri confini assumendo società investigative e polizia privata.