Sospetti un’infedeltà del tuo partner? Ecco cosa fare

Ci sono diversi campanelli d’allarme che puoi osservare ogni giorno per scoprire se il tuo partner ha una relazione clandestina. Fai molta attenzione a come usa il telefono: arrivano tante chiamate e massaggi? Va in un’altra stanza per rispondere? Non lascia mai lo smartphone incustodito? Ha cambiano il codice di sicurezza? Sono tutti comportamenti che destano parecchi sospetti poiché significa che ha qualcosa da nascondere. Se hai notato dei cambiamenti nelle abitudini del tuo partner, ad esempio: il modo di vestirsi, telefonate e sms che vengono nascosti o cancellati, atteggiamenti diversi nell’intimità.

Questi sono i segnali più comuni che indicano una possibile infedeltà coniugale o tradimento del partner e possono sfociare in una vera intollerabilità della convivenza. L’infedeltà del coniuge può avere ripercussioni molto forti sul rapporto di coppia e nel caso si decida di procedere ad una eventuale causa di separazione. Scoprire dell’infedeltà coniugale spaventa ed intristisce chiunque, ma forse è meglio una triste verità che una dolce bugia. Per quanto scovare la stessa verità non sia semplice, vi sono detective, o meglio investigatori che possono indagare al meglio e chiarire ogni situazione.

La Corte di Cassazione, con una sentenza dell’aprile 2018, ha sottolineato che anche la ricerca di relazioni extraconiugali tramite internet viola gli obblighi di fedeltà tra i coniugi. Il risarcimento danni in caso di tradimento può essere richiesto soltanto se il fatto ha rovinato la reputazione del coniuge tradito, ovvero se il tradimento è stato consumato alla luce del sole o è diventato oggetto di chiacchiere e maldicenze. Non è semplice scoprire un tradimento, per questo molte persone tendono a farsi aiutare da investigatori privati. Negli ultimi venti anni i tradimenti scoperti sono stati davvero tanti, grazie all’aiuto di investigatori che pedinando e scovando bene nella vita del partner traditore riescono a risalire alla verità.

CategoriesSenza categoria